M'ARID AL KITAB - esposizione del libro sulla cultura araba e sulla religione Islamica

9/10 Giugno 2012 - San Paolo d'Argon (BG)


PER INFORMAZIONI SCARICA QUI IL VOLANTINO



mercoledì 8 ottobre 2008

tre cose mi fanno ridere e tre cose mi fanno piangere


بسم الله الرحمن الرحيم

Salman al-Farisi (radiAllahu 'anhu) disse:

"Tre cose mi fanno ridere e tre cose mi fanno piangere.
Rido di qualcuno che estende le sue speranze in questo mondo, essendo incurante della morte che è costantemente alla ricerca della fine della sua vita.
Rido di qualcuno che è incurante e ignora che Allah non è incurante di lui.
E infine, rido di qualcuno che sogghigna da orecchio a orecchio, ignorando se la sua risata sarà gradita al suo Signore o se forse incorrerà nella Sua ira.
Dall'altra parte, piango per la mancanza dell'amicizia di Muhammad (sallAllahu 'alayhi wa sallam) e dei suoi Compagni (radiAllahu 'anhuma).
Piango quando penso ad un uomo che sta subendo gli spasmi della morte, e il suo dolore e la sua agonia con il suo opprimente nuovo incontro svelato.
E infine, piango quando penso al mio dovere di levarmi il Giorno del Giudizio dinnanzi ad Allah l'Altissimo, benedetto è il Suo nome, non sapendo se sarò assetato nel Fuoco dell'Inferno o se sarò lasciato entrare nel Paradiso."

[Narrato da Imam Ahmad ibn Hanbal (rahimahuLlah)]


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Assalamu aleikum ue rahmatullahi ue barakatuhu!

JazakiAllahu khairan ukhti per averlo riportato!
Lo ha avevo letto tempo fa', e che dire sono parole così veritiere e che ti fanno riflettere....

Fi amani Allah,

Q&S

Mujahida ha detto...

بسم الله الرحمن الرحيم

Wa aleikum salam wa rahmatuLlahi wa barakatuhu.
Wa yaki.
Parole su cui riflettere e su cui agire concretamente.

Barak'Allahu fiki.