M'ARID AL KITAB - esposizione del libro sulla cultura araba e sulla religione Islamica

9/10 Giugno 2012 - San Paolo d'Argon (BG)


PER INFORMAZIONI SCARICA QUI IL VOLANTINO



giovedì 29 aprile 2010

dire ad un uomo: "Ti amo per amore di Allah"


بسم الله الرحمان الرحيم



domanda: è permesso per una donna dire ad un uomo: "Ti amo (ti voglio bene) per amore di Allah"?

risposta: no! Non aprite quella porta. Il suo amore è nel suo cuore. E lei ama ogni credente ed ogni Muslim. Ma non deve aprire questa porta ad uno specifico uomo. In modo che egli non desideri di più. E la conversione non sfugga di mano. E mostrino amore l'un l'altro, etc. E finisce in ciò che è proibito. No!

[Shaykh Zaid al-Madkhali]

8 commenti:

Abul Asad ha detto...

jazaki Allahu kull khair

MUJAHIDA ha detto...

As salamu aleikum wa rahmatullahi wa barakatuhu fratello.

Wa anta min ahl al-jaza!

***Amina*** ha detto...

As-salam alaykoum.
Scusa ukhty, non proprio ben capito il senso di questo post...
Cioè: io non "potrei" dire a mio marito che lo amo??...O_O
Altrimenti che succede? Ma non è scritto nel Corano che Allah swt ha creato la coppia affinchè siano una veste l'uno per l'altra? E di vivere armoniosamente e con tenerezza?? E allora perchè non dovrei esternare il mio sentimento pulito con il compagno di tutta la mia vita?

Magari ho capito male io...

Salam alaykoum fratello mio e fresco sposo..deduco che sei daccordo con quanto ho capito io leggendo? Vi prego: ditemi che ho capito male!!!
Fi amani Allah

***AMINA***

MUJAHIDA ha detto...

Wa aleikum salam wa rahmatullahi wa barakatuhu ukhti.

Non riesco a capire da dove nasca il fraintendimento, dal momento in cui nell'audio (così come nella trascrizione della traduzione) non sia menzionato il termine zawj (sposo/marito). La proibizione (assolutamente legittima e condivisibile) sta nel dichiarare apertamente ad un fratello il proprio affetto/amore in Allah. Non mi risulta che 'Aisha (radiAllahu 'anha), così come nessuna delle Umm al-Mu'minun, esternasse ai Credenti Musulmani il proprio amore nei loro confronti. E' fitna...soltanto fitna che può facilmente involvere nel proibito. L'amore verso un fratello a te estraneo è qualcosa insito nel tuo cuore di Credente e non vi è alcun bisogno di renderlo noto.

Was-salamu aleikum wa rahmatullahi wa barakatuhu.

***Amina*** ha detto...

Ah, astaghfirullah, ok, ok!!!
Sì questo lo sapevo anche io, ma siccome per me è sempre stato IMPENSABILE dire "ti amo" a qualcuno che non fosse mio marito, ecco che pensavo automaticamente che ti riferissi a quello.
Ok, pardon: la "gaffe" di Amina colpisce ancora...ehm..coff..coff..O_ò

MUJAHIDA ha detto...

As salamu aleikum wa rahmatullahi wa barakatuhu.

Non ti preoccupare, subhana Allah!

Sai, il fenomeno è molto più diffuso di quanto possa sembrare. Spesso, tra giovani, ci si dice ti voglio bene in/per Allah senza rendersi conto delle conseguenze.

Wa Allahu a'lam.

muamera ha detto...

selam sorella, allora vale anche per chi dice continuamente "ti voglio bene in Allah" anche se si dice tra donne?

MUJAHIDA ha detto...

Wa aleikum salam wa rahmatullahi wa barakatuhu.

La fatwa si riferisce ad uno scambio tra uomo e donna estranei. Tra sorelle è permesso tale gesto di affetto poichè non conduce a fitna, wa Allahu a'lam.

La mia opinione personale (che naturalmente NON ha alcuna valenza Islamica ma è piuttosto legata alla mia indole), è che non sia necessaria una continua ostentazione...i sentimenti sono sulla lingua ma soprattutto dentro il cuore. Allah al-Wadud.

Was-salamu aleikum wa rahmatullahi wa barakatuhu.